Altamura (19/06/2015) Si rinnova anche quest’anno il “Festival dei Claustri”, giunto alla III Edizione, in programma da venerdì 26 giugno a domenica 28 giugno, ad Altamura, nella splendida cornice della città vecchia. Nel corso di questa “tre giorni” i claustri ospiteranno spettacoli teatrali, esibizioni musicali e canore, presentazione di libri, laboratori, estemporanee d’arte, mercatini e letture. La manifestazione, che si propone di esaltare proprio il loro valore culturale e architettonico, oltre che quello dell’intero centro storico, è organizzata dalle Associazioni Arc-Arc, Club Federiciano, Esperimenti Architettonici, Il Cuore Di Altamura e Proloco. Tra gli enti patrocinanti, anche il Gal Terre di Murgia. Il centro storico altamurano rappresenta, sul piano architettonico, un “unicum” urbano caratterizzato dalla presenza di circa ottanta claustri, contraddistinti da dettagli che denotano la coesistenza di diverse etnie in epoca passata, vale a dire latina, greca, ebraica e araba. Luoghi per antonomasia di vita comune, socialità, lavoro e mutua solidarietà, i claustri sono ancora oggi, laddove abitati, la testimonianza della vita di piccole comunità o dell’operato di attività commerciali e artigianali tipiche, nonché dell’accoglienza da parte di quanti da generazioni continuano a sentirsi radicati in questi luoghi, considerandoli di fondamentale importanza in termini di attrattività culturale, turistica ed imprenditoriale.

 

Maria Cristina Marvulli